I virus possono essere trasportati dalle scarpe?

2020/2/15

I virus, come il coronavirus che ha scatenato la pandemia di COVID-19, possono essere facilmente diffusi con le scarpe, un oggetto che è sempre a contatto con superfici quali i pavimenti o manto stradale e che dunque è maggiormente a rischio di essere un vettore?

Ne parla la ricercatrice Nita Bharti in un video apparso su YouTube sul canale dell’Università Statale della Pennsylvania.



 

Secondo la Bharti è possibile, almeno a livello teorico, trasportare virus tramite le scarpe, soprattutto per quanto riguarda le aree all’interno degli edifici. C’è infatti una possibilità, come spiega la ricercatrice, che qualcuno starnutisca o tossica e che la forza di gravità trasporti le relative goccioline fino all’altezza del pavimento dove poi si appoggiano.

Molto dipende anche dalla materiale di cui è fatto il pavimento, in ogni caso.


Se il pavimento stesso è fatto per esempio di materiali non porosi, come vinile, pietra o piastrelle, il virus può effettivamente sopravvivere sopra di esso. Camminando sopra quelle zone in cui è presente il virus, le scarpe possono effettivamente raccoglierli.

In ogni caso lavare il pavimento basta per ridurre significativamente questo pericolo. A proposito del lavaggio del pavimento, la ricercatrice propone l’utilizzo della candeggina.


Questa dovrebbe restare sulla superficie del pavimento per almeno una decina di minuti prima di un risciacquo o prima di essere tolta con un panno. Inoltre è buona norma lasciare le scarpe all’ingresso quando si entra in casa o comunque non camminare nelle altre stanze con le scarpe ai piedi. In questo modo non si corre il rischio di trasportare il virus in altre aree della casa e ciò vale soprattutto se nella stessa casa ci sono bambini che gattonano oppure animali domestici che sono di solito a stretto contatto con il pavimento.

Anche se qualche virus rimane attaccato sulla suola delle scarpe, resterà dunque in quella posizione e dopo poche ore non sarà più vitale.



 


7474
175